CASA. Cnel: spesa assorbe un quarto del reddito delle famiglie

Oltre un quarto del reddito delle famiglie è destinato alla casa e l’Italia è molto lontana dagli standard europei in tema di affitti. "E l’accessibilità dell’affitto in Italia è diventata negli ultimi anni gravemente insufficiente, infatti il 17% delle abitazioni occupate lo sono in base ad un titolo di affitto. In Germania la percentuale sfiora il 60%; in Francia supera il 40%, in Gran Bretagna il 30%. Solo Irlanda e Spagna hanno percentuali più basse delle nostre". È il quadro che emerge dal convegno "Crisi del mercato italiano degli affitti: come uscirne", che si è svolto oggi presso il Cnel.

Il problema della casa è naturalmente particolarmente sentito, e l’Italia si colloca al secondo posto della classifica relativa all’aumento del rapporto tra spesa per la casa e totale delle spese delle famiglie. Oltre un quarto del reddito delle famiglie italiane è dunque destinato alla casa. "Si tratta di un dato – afferma il Cnel – che può essere apprezzato in tutta la sua rilevanza se si nota che la media europea oscilla attorno al 5% (cinque volte meno che da noi), e che Francia, Inghilterra e Germania sono sotto la media europea, mentre la Spagna ha una spesa di circa il 50% inferiore alla nostra".

Comments are closed.