CASA. Inchiesta Sole 24 Ore. Sunia: “Contro caro affitti serve riforma radicale”

I dati dell’inchiesta pubblicata da Il Sole 24 Ore confermano le denunce avanzate dal Sunia (Sindacato Unitario nazionale inquilini ed assegnatari) in questi anni rispetto all’impennata dei canoni di locazione. A dichiararlo in una nota è il segretario generale del Sunia, Luigi Pallotta, che denuncia: "Ormai occorrono mille euro al mese per affittare un bilocale nella periferia di una qualsiasi delle nostre grandi città. È ineludibile la necessità di una profonda riforma del mercato delle locazioni".

Per questo il sindacato chiede al prossimo governo Prodi una riforma radicale che preveda tre punti fondamentali:
– l’eliminazione del libero mercato, introducendo un vero e proprio contratto nazionale dell’affitto;
– una profonda revisione dell’imposizione fiscale che consenta un abbassamento dei costi della locazione;
– la previsione per l’inquilino di portare in detrazione dal proprio reddito l’affitto, costruendo quel conflitto di interessi in grado di sconfiggere la piaga del mercato nero.

Comments are closed.