CASA. Mutui.it: il 3% di chi chiede un mutuo ha più di 60 anni

Aumentano i mutui con i capelli bianchi. Il 3% di chi chiede un mutuo ha più di 60 anni. Gli over 60 chiedono un mutuo per acquistare la prima casa (41%) ma anche la seconda casa (25%), per esigenze di surroga o ristrutturazione, anche se c’è una parte del campione costretto a ipotecare l’abitazione per avere liquidità. È forse difficile capire se le ragioni sono la crisi economica o l’invecchiamento della popolazione o entrambe, ma "sempre più mutui hanno i capelli bianchi": è quanto afferma Mutui.it, comparatore online per la scelta del mutuo, che ha analizzato i preventivi di mutuo compilati sul sito negli ultimi 12 mesi, scoprendo appunto che il 3% di questi arriva da cittadini con più di 60 anni. Tradotta in numeri, la percentuale indica che sono state circa 15.000 le richieste di mutuo provenienti da persone in questa fascia di età.

Gli over 60 sono arrivati alla sogna della pensione e sono pronti a fare un investimento importante: per questo il 41% di loro chiede un mutuo per la prima casa. In media, hanno bisogno di 118 mila euro, pari al 44,8% del valore dell’immobile richiesto. Nel 56,4% preferiscono il tasso fisso. Contraggono mutui di circa 12 anni. Ci sono poi gli over 60 che vogliono fare un investimento, come una casa per sé o per i figli: da qui un 25% di richieste di mutuo per una seconda casa. Attenzione però, perché non sono tutte rose e fiori. Commentano i responsabili del sito: "Va messa in evidenza quella percentuale del campione che sceglie di ipotecare la propria abitazione per ottenere nuova liquidità. La percentuale media del 3%, in questo caso, arriva a raddoppiare: gli over 60 rappresentano ben il 6% di tutti gli italiani che, oggi, richiedono un mutuo liquidità e, nella loro fascia d’età, la finalità legata all’ottenimento di liquidità rappresenta l’8% del totale".

C’è anche qualche differenza regionale: Calabria e Molise sono le regioni con la maggiore richiesta di mutui da parte di persone avanti con gli anni, rispettivamente al 4,33% e al 4,13% del totale, seguite da Lazio e Liguria (entrambe 3,87%) e Campania (3,74%). La percentuale scende invece al 2,02% in Emilia Romagna e all’1,91% in Lombardia. "Con l’allungamento della vita media degli italiani il mutuo non è più solo prerogativa dei giovani adulti – spiega Alberto Genovese, Amministratore Delegato di Mutui.it – e non è strano vedere che siano tutte le fasce d’età ad essere interessate a questo tipo di investimento".

Comments are closed.