CASA. Mutui più sicuri con notai e associazioni di consumatori

Informare e tutelare i cittadini nei contratti bancari. Questo l’obiettivo primario di "MUTUO INFORMATO, Indicazioni a chi richiede un mutuo ipotecario", la prima Guida per il Cittadino realizzata dal Consiglio Nazionale del Notariato e dalle Associazioni dei Consumatori: Adiconsum, Adoc, Altroconsumo, Assoutenti, Cittadinanzattiva, Confconsumatori, Federconsumatori, Lega Consumatori, Movimento Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Unione Nazionale Consumatori.

La pubblicazione presentata oggi a Roma presso il Consiglio Nazionale del Notariato, informa i cittadini sui problemi più frequenti con cui si devono confrontare nella stipula di un mutuo per l’acquisto della casa, spiegando le tappe principali e aiutandoli ad evitare "passi falsi"o errori che possono compromettere il buon esito dell’operazione. I capitoli sono dedicati a contratto, tasso di interesse e spese accessorie, condizioni, tempi di istruttoria ed erogazione, vantaggi e svantaggi della rinegoziazione, cancellazione dell’ipoteca, detraibilità fiscale, clausole vessatorie, conseguenze del ritardo nel pagamento delle rate e altro ancora. Particolare attenzione viene dedicata al ruolo e all’attività del notaio e alla funzione di tutela preventiva a favore dei cittadini e della collettività svolta dal notaio e dalle Associazioni di Consumatori.

A questo "vademecum" dedicato al mutuo ipotecario seguiranno altre Guide per il Cittadino che verranno realizzate da Notariato e Associazioni di Consumatori, che a questo scopo hanno istituito un tavolo di confronto e lavoro. La collana delle Guide sarà uno degli strumenti utilizzati per veicolare, riducendo possibili asimmetrie informative, una informazione corretta e trasparente a tutela dei cittadini.

"Più trasparenza e più garanzie per i cittadini con questa guida -commenta il presidente del Movimento Difesa del Cittadino (MDC), Antonio Longo – che costituisce un primo importante risultato della collaborazione tra il Consiglio Nazionale del Notariato e le maggiori associazioni di consumatori".

"Il ruolo del notaio deve sempre più essere aperto – continua Longo – a un rapporto di servizio per i cittadini, offrendo loro certezza del diritto e consigli per scelte più adeguate alle esigenze di chi stipula un mutuo per la casa, atto fondamentale nella vita delle persone e delle famiglie".

"Abbiamo apprezzato anche l’atteggiamento critico, ma corretto avuto dai notai nei confronti della legge Bersani sulle liberalizzazioni. Il notariato è l’unica categoria di professionisti che si è anche aperta a un rapporto organico e dialogante con le associazioni dei consumatori. A questa Guida sul mutuo seguiranno altri prodotti informativi redatti insieme alle associazioni dei consumatori, in modo che i cittadini abbiano maggiore e migliore informazione".

"Siamo soddisfatti di questa iniziativa – si legge dalla nota diffusa dal Movimento Consumatori – perché a questo primo vademecum seguiranno altre guide, strumenti che si riveleranno sicuramente utili per informare in maniera corretta i cittadini su problemi con cui spesso si devono confrontare".

Adiconsum, intanto si rivolge al Governo: "C’è bisogno di un Fondo di garanzia per l’accesso al mutuo dei circa 3.000.000 di lavoratori precari" e al sistema bancario chiede di ampliare l’offerta dell’accesso al mutuo e infine alle Regioni di consentire l’accesso ai mutui agevolati anche ai lavoratori atipici"

Da domani "MUTUO INFORMATO" potrà essere consultata direttamente dal pubblico sul sito www.notariato.it e sui siti della associazioni che hanno aderito all’iniziativa.

Per saperne di più clicca qui

Comments are closed.