CASA. Proposta di riforma catasto, Confedilizia: solo il 16,6% dei cittadini non ne è a conoscenza

La maggior parte degli italiani è a conoscenza che il Governo ha presentato un disegno di legge per la riforma del Catasto (esattamente il 50,2% contro il 49,8). Solo il 16,6% trova peraltro giusto che venga messo a regime un Catasto patrimonia-le (che rilevi, cioè, solo i valori delle case e non i redditi effettivi o potenziali) e che lo stesso venga poi ricondotto a redditi tassabili attraverso coefficienti fissati dal Gover-no. Sono i risultati di una ricerca svolta per conto della Confedilizia da Ekma Ricer-che su un campione di 1000 cittadini proprietari di casa distribuiti in modo proporzio-nale alla popolazione italiana, dai 35 anni in su, secondo specifici parametri socio-demografici (relativi a sesso, età ed area geografica).

Il disegno di legge governativo oggetto della ricerca è all’esame della Commissione Finanze della Camera, che dovrà discutere i numerosi emendamenti che maggioran-za e opposizione hanno presentato sulla riforma del Catasto, alcuni (ben sei) sop-pressivi dell’intero progetto perché finalizzati ad uno stralcio dello stesso.

Comments are closed.