CASA. Regione Toscana annuncia lo Statuto dell’edilizia sociale

La regione Toscana annuncia uno Statuto sociale della casa che fissi regole e strumenti normativi in grado di tradurre le politiche abitative regionali in fattore di sviluppo sostenibile, in opportunità per la riqualificazione urbana e la rivitalizzazione di aree centrali dismesse o degradate, oltre che in risorsa per la promozione e il sostegno della coesione sociale. "Affitti e riqualificazione – ha dichiarato l’assessore Conti – sono le due parole d’ordine della nostra politica della casa di cui, visti i risultati ad oggi, possiamo ritenerci soddisfatti. Firenze e le città toscane pullulano di studenti strozzati dal mercato nero degli affitti, di aree da riconvertire, di periferie da riqualificare. Non dimentichiamocelo, la nostra regione è principalmente "accoglienza" e "coesione sociale e territoriale", obiettivi che già possono contare su una grande tradizione e che troviamo ribaditi e chiari nel Piano regionale di sviluppo e nel Piano di indirizzo territoriale. Su di essi disegneremo la Toscana al futuro".

 

Comments are closed.