CASA. Roma, al via Asta immobiliare tra privati

E’ nato un nuovo sistema per vendere e comprare casa, un sistema capace di garantire competitività e trasparenza, professionalità e sicurezza sia per chi vuole vendere la propria casa sia per chi intende acquistarla: l’Asta immobiliare tra privati, servizio della Borsa Immobiliare di Roma (BIR) che rappresenta un mezzo di vendita alternativo e competitivo alle tradizionali compravendite immobiliari.

Rispetto ai metodi tradizionali, l’asta tra privati della BIR presenta una serie di vantaggi a cominciare dalla certezza dei tempi di vendita. Infatti, la relazione notarile e la redazione di un fascicolo contenente tutta la documentazione dell’immobile consentono alla BIR l’approvazione dell’asta. Così in sole 6 settimane si arriva alla vendita dell’immobile. Il compromesso è firmato dalle parti cinque giorni dopo l’asta. La relazione notarile ed il fascicolo dell’immobile permettono all’acquirente di conoscere nei dettagli il reale stato di fatto e di diritto dell’immobile e quindi di evitare rischi ed imprevisti.

Le spese sono chiare e contenute. Chi richiede l’asta deve pagare diritti di segreteria (250 euro) e alla conclusione dell’asta il 2% del costo di aggiudicazione. Chi acquista, invece, dovrà pagare solo il 2% del costo di aggiudicazione, come spese di servizio d’asta.

Il costo della relazione sull’immobile effettuata da un Notaio incaricato dalla BIR, propedeutica alla redazione di tutta la documentazione relativa all’immobile, sarà a carico dell’aggiudicatario il quale potrà utilizzare detta relazione fornendola al Notaio di sua fiducia incaricato della stipula dell’atto definitivo di compravendita.

Le aste tra privati sono aperte a tutti (privati, società, agenti immobiliari, commercialisti, avvocati, enti, banche, operatori finanziari) e a tutti i tipi di proprietà. Sono particolarmente vantaggiose in situazioni particolari come permute, nude proprietà, proprietà indivise, in caso di divorzi ed eredità, nella vendita dei curatori di beni appartenenti a minori e per beni di difficile valutazione. E’ possibile e vantaggioso portare ad un’asta tra privati anche locazioni a lungo termine di residenze, uffici e aree commerciali, la cui elevata entità del canone rende altrimenti lunga e problematica la ricerca di conduttori.

Le procedure di asta, previste dal regolamento, sono chiare e facili. Il venditore è seguito da un Agente Incaricato (un Agente Accreditato BIR), che si occupa di raccogliere i documenti necessari alla relazione notarile, di effettuare la stima e di redigere l’avviso d’asta. Una volta accettata la richiesta d’asta l’immobile è pubblicizzato gratuitamente dalla BIR sulle testate ritenute più efficaci in relazione alla tipologia, sul mensile della BIR "Proposte" e sul sito www.astebir.it. L’immobile è messo a disposizione per essere visitato da tutti gli interessati.

Chi vuole partecipare all’asta deve, insieme alla domanda, effettuare un deposito cauzionale o una garanzia e presentare una offerta segreta in busta chiusa. Il giorno dell’asta il battitore apre tutte le buste pervenute con le offerte segrete e verifica le cinque migliori offerte valide, di cui la più alta diventa la base d’asta.

I cinque migliori offerenti sono poi ammessi a presentare offerte palesi al rialzo rispetto alla base d’asta. L’immobile è aggiudicato se l’ultima offerta è superiore al prezzo di riserva (cioè il prezzo non noto all’offerente al di sotto del quale il richiedente l’asta si riserva di non accettare) o se il venditore decide di accettare comunque. In caso contrario l’Aggiudicatario provvisorio avrà tre minuti per modificare la sua offerta rendendola pari al Prezzo di Riserva. In questo caso si aggiudicherà l’immobile. Qualora non lo facesse i rimanenti quattro partecipanti – in ordine decrescente di offerta – avranno la stessa possibilità di rilanciare le proprie offerte, fino a che venga proposta una offerta pari al Prezzo di RISERVA. In caso contrario il lotto resterà invenduto.

Se ne parlerà domani a Uno Mattina con la presenza del presidente della Borsa Immobiliare, Giovanni Quintieri e del Movimento Difesa del Cittadino, Antonio Longo.

Per avere ulteriori informazioni sul servizio di aste immobiliari tra privati, contattare: – Numero verde 800727357. Oppure visita il sito www.astebir.it

Comments are closed.