CASA. Tecnoborsa: rallenta il mercato immobiliare

Battuta d’arresto per le compravendite immobiliari nelle maggiori città italiane: meno 8,5% rispetto al 2005, con un rallentamento del mercato abbastanza indipendente dalle dimensioni delle città. Questo il dato principale che emerge dall’indagine Tecnoborsa 2009 sulle famiglie italiane e il mercato immobiliare nelle sei grandi città (Roma, Milano, Napoli, Torino, Palermo e Genova).

"Nelle transazioni immobiliari registrate nelle sei maggiori città italiane si registra una battuta di arresto di circa – 8,5 punti percentuali rispetto al 2005, confermando una situazione già conclamata a livello nazionale. Quindi, si può affermare che il rallentamento del mercato immobiliare è in qualche misura indipendente dalle dimensioni dei Comuni", ha dichiarato Valter Giammaria, presidente di Tecnoborsa.

Nel settore degli acquisti effettuati, il 4,7% degli intervistati ha comprato un’abitazione nel biennio esaminato, mentre l’1,1% ha tentato ma senza successo. La situazione è invariata rispetto all’indagine del 2007 e le ragioni del mancato acquisto sono da ricercare in più della metà dei casi nei prezzi ritenuti eccessivi sia rispetto alla disponibilità economica delle famiglie sia rispetto alla qualità degli immobili.

L’uso dell’immobile acquistato comprende al primo posto l’acquisto dell’abitazione principale (77,4%) che, pur rimanendo al di sotto dei valori rilevati nel 2005, è salito di 22 punti percentuali rispetto al 2007; al secondo posto si trova la seconda casa vacanze (8,7%), con una forte diminuzione rispetto al 2007 (-14,4 punti percentuali). I due requisiti a cui hanno prestato maggiore attenzione coloro che hanno acquistato o tentato di acquistare un’abitazione sono stati dimensione (62,9%) e prezzo (59,6%). Anche chi prende in locazione una casa lo fa quasi esclusivamente per affittare l’abitazione principale (94%), con un aumento di 43,4 punti percentuali rispetto all’Indagine 2007, mentre è decisamente in calo la percentuale di chi ha preso una casa vacanza o una casa per parenti prossimi.

Comments are closed.