COMMERCIO. Istat: nel 2009 vendite al dettaglio a meno 1,6% sul 2008

Le vendite del commercio fisso al dettaglio nel 2009 sono diminuite dell’1,6% rispetto al 2008, con una flessione dell’1,5% per i prodotti alimentari e una calo dell’1,6% per i prodotti non alimentari. Le vendite alimentari diminuiscono dello 0,4% nella grande distribuzione e del 3,2% nelle imprese che operano su piccole superfici, mentre i prodotti non alimentari subiscono un calo del 2,5% nelle piccole imprese e un aumento dello 0,4% nella grande distribuzione. Complessivamente, le vendite nella grande distribuzione restano stabili mentre quelle nelle imprese più piccole sono in flessione del 2,7%. Sono i dati resi noti oggi dall’Istat relativi al valore delle vendite del commercio fisso al dettaglio.

Rispetto al mese di novembre, le vendite hanno registrato una variazione nulla mentre il confronto tendenziale fra dicembre 2009 e dicembre 2008 segnala un aumento dello 0,7%.

Sul precedente mese di novembre, le vendite di prodotti alimentari hanno subito una flessione dello 0,5%, mentre le vendite di prodotti non alimentari hanno segnato una variazione positiva dello 0,3%. Rispetto a dicembre 2008, vi è stata una flessione dello 0,5% per le vendite di prodotti alimentari e un incremento dell’1,1% per quelle di prodotti non alimentari.

Comments are closed.