CONCORRENZA. Antitrust UE sospetta cartello nel settore degli e-book

L’Antitrust dell’UE sospetta che alcune società editrici europee attive nel settore dell’e-book (i libri elettronici consultabili su internet, telefonini di ultima generazione, i-pad o appositi lettori digitali) abbiano fatto cartello. E la Commissione Europea si è già messa in moto: i servizi del Commissario UE alla concorrenza, Joaquin Almunia, confermano infatti le ispezioni a sorpresa compiute ieri in parecchi Stati membri. L’obiettivo delle ispezioni è quello di acquisire informazioni utili per scoprire eventuali violazioni delle regole europee sulla libera concorrenza, in particolare quelle che vietano la messa a punto di pratiche restrittive da parte delle imprese. Queste perquisizioni rappresentano un primo passo che potrebbe preludere all’apertura di una vera e propria inchiesta formale.

Comments are closed.