CONCORRENZA. Antitrust europeo commina multa record a Intel

La Commissione Ue ha inflitto un’ammenda di 1 miliardo 60 milioni di euro a Intel Corporation per infrazione alle regole antitrust relative all’abuso di posizione dominante per ricorso a pratiche anticoncorrenziali illegali con lo scopo di escludere i concorrenti dei ‘processori x86’. Si tratta della singola ammenda più elevata mai decisa dall’Antitrust europeo. Intel ha già fatto sapere che presenterà ricorso verso la multa che ritine "ingiusta".

Comments are closed.