CONCORRENZA. Antitrust sanziona Intesa San Paolo per 325 mila euro

Due multe per pratiche commerciali scorrette, per complessivi 325 mila euro, sono state decise dall’Autorità Antitrust nei confronti di Intesa San Paolo. È quanto informa il Garante nell’odierno bollettino, nel quale si evidenziano le due pratiche all’origine della sanzione: la prima riguarda il "consigliare ai consumatori di rivolgersi ad un notaio a proprie spese per ottenere la cancellazione dell’ipoteca piuttosto che attivare, ai medesimi fini, la procedura semplificata", mentre la seconda pratica comprende il "tenere una condotta dilatoria relativamente alle richieste dei clienti di cancellazione dell’ipoteca ovvero nell’omettere sistematicamente di rispondere alla corrispondenza a tal fine inoltrata dai consumatori in modo da dissuaderli dall’esercitare i loro diritti". Le due pratiche sono state sanzionate rispettivamente per 160 mila e 165 mila euro.

Comments are closed.