CONCORRENZA. Commissione di massimo scoperto, Antitrust avvia procedimenti su quattro banche

Verificare le modalità di applicazione delle commissione di massimo scoperto nei confronti della clientela: è l’obiettivo di quattro distinti procedimenti avviati dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato nei confronti di Bnl, Intesa San Paolo, Mps e Unicredit Banca di Roma. I procedimenti, ha reso noto l’Antitrust in una nota stampa, sono iniziati il 4 luglio scorso e sono finalizzati ad accertare se i consumatori siano stati informati, in maniera chiara ed esaustiva, sulle modalità di calcolo e sulla natura della commissione di massimo scoperto. Le istruttorie sono state avviate in base alle competenze sulle pratiche commerciali scorrette, affidate all’Antitrust dal Codice del Consumo.

Comments are closed.