CONCORRENZA. Lega Calcio, Tar Lazio annulla delibera Antitrust. Vittoria Adiconsum

Il TAR del Lazio ha dato ragione ad Adiconsum, annullando la delibera dell’Antitrust che accoglieva gli impegni della Lega Calcio sulla vendita dei diritti televisivi delle partite di calcio. La Lega Calcio dovrà, dunque, rivedere le modalità di vendita dei diritti televisivi. "Tutto è iniziato – dichiara Pietro Giordano, Segretario nazionale Adiconsum – con un’istruttoria dell’AGCM che doveva verificare se i bandi di vendita, realizzati dalla Lega Calcio, per cedere i diritti a trasmettere le partite del campionato, rispettavano le regole della concorrenza".

Nella piattaforma satellitare, infatti, solo SKY possiede tali diritti. Diritti che rivende, come unica pay tv, ai consumatori attraverso costosi abbonamenti. Nessuna altra pay tv è riuscita mai ad accaparrarsi almeno una parte di tali diritti per fare concorrenza e permettere ai consumatori di scegliere fra più opportunità.

Adiconsum è stata sempre convinta che le modalità dei bandi di vendita messe in atto dalla Lega Calcio non permettessero ad altri editori di competere all’acquisto.

Per questo Adiconsum aveva chiesto, in un primo momento, l’intervento dell’Antitrust, per verificare che tutto si svolgesse secondo le regole. L’Autorità, durante la fase istruttoria, aveva riconosciuto un comportamento non rispettoso della libera concorrenza della Lega Calcio e chiedeva alla stessa di proporre modifiche alle modalità di vendita. L’istruttoria dell’Antitrust si chiudeva con una delibera in cui si accettavano gli impegni presentati dalla Lega Calcio avverso la quale l’Adiconsum aveva proposto ricorso al Tar.
Grazie al ricorso di Adiconsum – continua Giordano – il Tar ha annullato tutto. Gli impegni della Lega Calcio non vanno bene e l’Antitrust dovrà rivederli.

Adiconsum ribadisce come la vendita di contenuti televisivi debba avvenire sempre nel rispetto della trasparenza e della concorrenza. Con l’avvento della televisione digitale e il moltiplicarsi delle reti televisive, infatti, diventa fondamentale per ogni consumatore avere la possibilità di poter scegliere sempre fra numerose offerte e fra numerosi editori.

Comments are closed.