CONCORRENZA. L’isola dei famosi 6, pubblicità occulta: Consiglio di Stato conferma multa Antitrust

Il Consiglio di Stato si è pronunciato definitivamente su un caso di pubblicità occulta nell’ambito della trasmissione "Isola dei famosi 6". Nel giugno 2009 l’Autorità garante della concorrenza e del mercato ha multato la trasmissione tv per un totale di 350 mila euro per aver pubblicizzato occultamente la linea di gioielli MyMara, prodotti dalla società Astoria, indossati dall’opinionista Mara Venier e da altri ospiti della trasmissione nonchè la società Europe Assistance. In entrambi i casi l’Antitrust aveva ritenuto ci fossero indizi gravi, precisi e concordanti sul fatto che le immagini trasmesse in televisione non fossero "casuali" od "occasionali", ma finalizzate a promuovere un prodotto o un servizio e falsare così il comportamento economico dei consumatori. Il ricorso presentato dalle due società al Tar Lazio aveva avuto come effetto quello di ridurre l’entità delle sanzioni che venivano così ricalcolate: Rai: 30.000 euro (anziché 80.000 euro); Magnolia: 30.000 euro (anziché 80.000 euro); Europe Assistance: 25.000 euro (anziché 50.000 euro). Oggi, infine, la sentenza del Consiglio di Stato che respinge definitivamente i ricorsi presentati dalle due società.

Assoutenti ha dedicato a questo caso, come ad altri, una scheda riepilogativa che vi invitiamo a consultare.

Comments are closed.