CONCORRENZA. Microsoft nel mirino Ue: multa Antitrust per oltre 280 mln euro per inottemperanza

La Commissione Ue ha imposto alla Microsoft una maxi-multa di 280,5 milioni di euro per la mancata applicazione di uno dei ‘rimedi’ indicati nella sua decisione del marzo 2004. La sanzione riguarda il periodo 15 dicembre 2005-20 giugno 2006, su cui l’Antitrust Ue ha applicato multe giornaliere per 1,5 milioni di euro. Dal prossimo 31 luglio potrebbero scattare ulteriori multe giornaliere fino a un massimo di 3 milioni di euro.

Si ricorda che la decisione del marzo 2004, presa dall’allora Commissario Ue alla Concorrenza, Mario Monti, condannava il gigante Usa per abuso di posizione dominante e gli imponeva una serie di ‘rimedi’. In particolare, il garante europeo Microsoft non ha mai ottemperato all’ordine dell’Esecutivo Ue di offrire ai suoi concorrenti informazioni "complete e dettagliate" sul suo sistema operativo Windows, che permetterebbero agli altri ‘server’ di raggiungere una piena interoperabilità con i personal computer ed i ‘server’ basati su Windows.

Comments are closed.