CONCORRENZA. Protocollo Notai-Fondazione Enasarco, sospetti dell’Unione Inquilini

L’Unione Inquilini del Lazio ha deciso di rivolgersi all’Antitrust affinchè valuti se il Protocollo d’Intesa sottoscritto a dicembre tra la Fondazione Enasarco e il Consiglio del Notariato sia lesivo della concorrenza. Il Protocollo in questione prevede tariffe notarili agevolate nell’operazione di dismissione del patrimonio della Fondazione.

"Ricordiamo che, nel caso di vendite collettive recenti come quelle degli enti previdenziali pubblici, attraverso la concorrenza, si è potuti giungere a tariffe inferiori a quelle definite dall’accordo suddetto. La legge, inoltre, prevede che, per quanto riguarda i notai, la scelta spetti non al venditore ma al compratore. Un accordo calato dall’alto non è accettabile, come non è accettabile che possa essere impedito di poter trovare professionisti disposti a praticare i prezzi scontati e già praticati in precedenza per analoghe situazioni" sostiene l’Unione Inquilini che ha investito della questione anche il Prefetto di Roma, dott. Pecoraro e l’Assessore regionale alla casa, on. Buontempo, affinchè si attivino per mutui agevolati e altre forme di finanziamento alle famiglie interessate.

Comments are closed.