CONCORRENZA. Spettacoli dal vivo, Antitrust: favorire pluralismo culturale

Serve più trasparenza nella "concessione di finanziamenti e incentivi" agli spettacoli dal vivo. E’ quanto sottolinea l’Antitrust che ha inviato al Governo, al Parlamento ed al Sindaco di Roma, una segnalazione sottolineando la necessità di "una razionalizzazione della normativa che regola l’assegnazione dei fondi a favore di rappresentazione teatrali e concerti per favorire lo sviluppo del settore e il pluralismo culturale".

Secondo il Garante "L’intervento pubblico nel settore degli spettacoli dal vivo deve rispondere a principi concorrenziali, con una ripartizione di finanziamenti e incentivi affidata a gare trasparenti". Per questo è necessario rivedere l’intera normativa puntando a un sistema di incentivi e finanziamenti, statali, regionali e locali, che non si sovrappongano, ma che siano in grado di favorire lo sviluppo del settore degli spettacoli dal vivo, anche nell’ottica di garantire il pluralismo dell’offerta culturale".

Comments are closed.