CONSUMI. Camera Commercio Milano: aumenta del 9% la spesa per i concerti

Aumenta la spesa per i concerti e aumentano le imprese legate al settore musicale. È boom dei negozi specializzate e in termini di attività nel settore le regioni che si confermano più attive sono, nell’ordine, Lombardia, Emilia Romagna e Lazio. È il quadro che emerge da un’elaborazione della Camera di Commercio di Milano sui dati del registro delle imprese al primo trimestre 2009 e 2010 e su un’elaborazione su dati SIAE 2008 e 2009.

Quali dunque i numeri principali? "Rimane praticamente invariato il numero di spettacoli concertistici e di ingressi tra il 2008 e il 2009 e cresce del 9% la spesa complessiva al botteghino. Le regioni più attive sono la Lombardia, con più di 6.700 spettacoli l’anno e circa 2,5 milioni di ingressi, l’Emilia Romagna con oltre 4.000 spettacoli e quasi un milione di ingressi e il Lazio con quasi 3.700 spettacoli visti da 1,6 milioni di persone, per un incasso superiore ai 36 milioni di euro".

Le imprese che si occupano di musica sono aumentate del 4,7% fra il 2009 e il 2010, soprattutto nel settore dei negozi specializzati in registrazioni audio e video, che hanno visto una crescita del 107,9%. Le aziende musicali si concentrano in Lombardia e Lazio (rispettivamente 24,5% e 14,2% del totale nazionale) mentre tra le province spiccano Milano e Roma, a pari merito con il 12,8% del totale nazionale.

Comments are closed.