CONSUMI. Confcommercio: è tempo di saldi estivi

Poco più di 240 euro a famiglia la spesa per i saldi estivi, che partono domani da Campobasso e, a seguire, in tutte le principali città italiane. Queste le stime della Confcommercio, che confida negli sconti di fine stagione per un recupero dei consumi. La prima città a partire con le vendite a prezzi scontati sarà domani Campobasso. Fra le grandi città, seguiranno Napoli il 2 luglio, Bari, Bologna, Milano, Palermo, Roma, Torino, Venezia tutte il 4 luglio. Ultima, Bolzano dove i saldi inizieranno il 15 luglio. Secondo l’Ufficio Studi Confcommercio, ogni famiglia spenderà in media poco più di 240 euro per l’acquisto di articoli in saldo, per un valore complessivo di circa 3,6 miliardi di euro, pari al 12% circa del fatturato totale annuo del settore abbigliamento.

Per Renato Borghi, vicepresidente di Confcommercio e presidente di Federmoditalia, le vendite estive "non stanno andando bene" e dunque "un parziale recupero potrà avvenire grazie ai saldi estivi che rappresentano, indubbiamente, un’importante occasione per le famiglie di poter acquistare articoli con sconti che in media saranno superiori al 30%".

LINK: Il calendario dei saldi

Comments are closed.