CONSUMI. Confcommercio: ad ottobre restano deboli

Anche ad ottobre, seppur con un modesto incremento dello 0,7% rispetto alla flessione registrata a settembre, i consumi restano deboli (+ 0,7% rispetto al + 1,6% dello stesso mese dello scorso anno). A spiccare è il buon andamento del comparto dei beni e servizi per la mobilità (+7,2% rispetto a ottobre 2006) trainato dall’acquisto di auto e viaggi aerei, e per la cura della persona (+2,1%); rallenta, invece, la crescita del comparto delle comunicazioni; negativi abbigliamento, alimentari e consumi per il tempo libero. Questi, in sintesi, i principali risultati che emergono dall’Indicatore Consumi e Prezzi di Confcommercio (ICC) relativo al mese di ottobre 2007.

Brusco peggioramento, invece, ha registrato la domanda relativa ai beni e servizi per le comunicazioni, con una variazione dei volumi acquistati del 3,8% (7,4% nel complesso del periodo). Il ridimensionamento dipende in larga parte dalla componente relativa ai beni che ha segnato, dopo mesi di crescita molto sostenuta, una variazione inferiore al 2%.

Comments are closed.