CONSUMI. Eurostat: indice di vendita al dettaglio in calo dello 0,7% a marzo 2008

A marzo 2008 l’indice delle vendite del commercio al dettaglio è diminuito dello 0,4% nell’area euro e dello 0,7% nell’Ue27, rispetto a febbraio 2008. Per quanto riguarda l’area euro il volume delle vendite è diminuito dell’1,6% rispetto a marzo 2007, mentre nell’intera Unione è aumentato dello 0,4% in rapporto allo stesso periodo. Sono i dati pubblicati oggi dall’Eurostat, che ha evidenziato anche i dati per ogni settore: quello non alimentare ha registrato un calo maggiore rispetto al settore dell’alimentari, bevande e tabacco. Quest’ultimo però ha registrato un abbassamento notevole rispetto a marzo 2007: del 2,7% nell’area euro e dell’1% nell’Ue27.

Le diminuzioni più forti si sono osservate in Slovenia (-8,1%), in Portogallo (-4,1%), in Lussemburgo (-3,9%) e in Estonia (-3,8%), mentre le vendite al dettaglio sono aumentate in Svezia (+0,4%) e in Bulgaria (+0,2%).

Comments are closed.