CONSUMI. Federconsumatori e Adusbef: cene di Natale e Capodanno con rincari

Federconsumatori e Adusbef stimano i costi dei cenoni di Natale e Capodanno per le famiglie italiane: sono in crescita rispetto al 2008. In un contesto caratterizzato da una flessione del 23% dei consumi, l’Osservatorio Nazionale Federconsumatori ha stimato quanto spenderà una famiglia (composta da due genitori, due figli e due nonni) per i cenoni casalinghi delle feste. Il cenone di Natale può costare 28.11 euro a persona, con una spesa complessiva di 168.66 euro, il 4% in più rispetto il 2008. A determinare tale aumento contribuisce soprattutto la crescita del prezzo delle bevande e del pesce.

Il cenone di fine anno sarà festeggiato fuori casa solo da un italiano su quattro: al ristorante i prezzi sono stabili, intorno ai 145 euro a persona. E invece a casa? A Capodanno il cenone può costare 34,79 euro a persona (3% in più rispetto il 2008), con una spesa complessiva di 208.74 euro. Federconsumatori e Adusbef consigliano quindi di effettuare i propri acquisti affidandosi alle offerte che in questo periodo vengono proposte nei supermercati, prestando però molta attenzione alle etichette e alle date di scadenza.

Comments are closed.