CONSUMI. Fiducia consumatori, Isae registra un forte calo ad aprile

Per il mese d’aprile, la rilevazione mensile dell’Isae registra un forte calo della fiducia dei consumatori: l’indice destagionalizzato scende, infatti, a 107,8 da 112,6 tornando sui valori dello scorso maggio. Peggiorano anche le opinioni sul quadro economico generale e personale degli intervistati, con i relativi indici che scendono, rispettivamente, da 101,7 e da 117,5 a 97,6 e 112,5. L’indice che misura le opinioni sulla situazione corrente cala a 114 (da 115,4), quello che comprende le valutazioni sulle prospettive future cade da 107,4 a 100,6.

Il calo, come si legge nella una nota l’Istituto, "è diffuso a tutti i principali indicatori che compongono la fiducia, ma è particolarmente intenso per le valutazioni sulle possibilità future di effettuare risparmi, serie storicamente caratterizzata da una elevata variabilità e che da sola determina quasi la metà della caduta registrata dall’indice generale". Secondo le consuete domande trimestrali sulle spese per l’automobile e l’abitazione, si riducono le intenzioni di acquisto dell’auto, mentre rimangono stazionarie quelle relative all’acquisto e alla manutenzione della casa. La flessione, comune a tutto il territorio nazionale, risulta molto più marcata nel Centro-Sud rispetto al Nord del paese.

Comments are closed.