CONSUMI. Genova, grande successo per l’iniziativa di “Happy Pizza 2 per 1”

L’iniziativa di alcuni ristoranti genovesi, "Happy Pizza 2 per 1", volta ad arginare il caro vita che fa andare sempre meno famiglie liguri a mangiare la classica "pizza fuori", ha già avuto un grande successo e promette repliche e adesioni da parte di molti ristoratori liguri. Questa novità, ideata da una famosa catena di pizzerie e ristoranti della regione, consiste nell’offrire ben sessanta varietà di pizza e focacce al formaggio alla metà del prezzo, consentendo, quindi, un soddisfacente "taglio" finale sullo scontrino. Lo sconto del 50% è valido anche per le tavolate, indipendentemente dal numero dei commensali. Via libera, dunque, alla scelta: si spazia dalla pizza ai frutti di mare, pizza al pesto, tartufata o, se si sceglie la varietà dolce, pizza alla vaniglia , Melinda, Amaretta.

I gestori dei ristoranti liguri lamentano il poco flusso dei clienti, in particolare le famiglie, che disertano con facilità l’appuntamento della cena fuori, ritenuta poco accessibile per i loro portafogli. Eppure, secondo quanto emerge dalle considerazioni dei titolari, fino a qualche anno fa, erano proprio le famiglie a costituire al clientela "ad alta fedeltà": ogni sabato, ogni domenica, le si vedeva chiacchierare al "solito tavolo". La stangata del caro vita, questo è l’ennesimo esempio che lo dimostra, ha colpito proprio il potere d’acquisto dei nuclei familiari, in particolare per quanto riguarda i beni detti "superflui", cioè, proprio il ristorante al sabato. La media "genovese" di quattro pizze, due birre e due bibite e caffè arriva con facilità a più di cinquanta euro: una cifra, che, moltiplicata per quattro giorni al mese raggiunge circa i 200 euro, non sempre facili da sottrarre a stipendi che devono fare i conti con mutui, bollette e spese per i figli.

Così "Happy Pizza 2 per 1", rappresenta, nonostante sia circoscritta a tempi limitati, un incoraggiamento al "ritorno" al ristorante per le famiglie e, al contempo, una risposta concreta da parte dei ristoratori all’inacidirsi del costo della vita. Soddisfatto il gestore di uno dei locali che aderisca all’iniziativa: "Abbiamo fatto subito il tutto esaurito- commenta il titolare- e stanno già arrivando a pioggia le prenotazione per le prossime sere in programma". Tra i commenti degli avventori fioccano i "finalmente", "era l’ora" e le espressioni di approvazione per l’idea, per adesso limitata solo ad alcuni ristoranti ma, visto il successo, pronta ad avere numerose adesioni.

 

Comments are closed.