CONSUMI. ICC Confcommercio, Consumatori: serve rilancio domanda di mercato

"Non si può continuare ad ignorare questa situazione, facendo di ogni minimo e marginale segnale positivo il simbolo di una piena ripresa": è quanto dichiarano Rosario Trefiletti ed Elio Lannutti, presidenti di Federconsumatori e Adusbef, a fronte dei nuovi dati sull’andamento dei consumi resi noti oggi dalla Confcommercio, che torna a confermare la preoccupante contrazione della domanda di beni, sottolineando "il permanere di una situazione di debolezza e incertezza". Per le associazioni, di fronte alla contrazione dei consumi, senza un rilancio della domanda di mercato non è possibile la ripresa.

"Tali rilevazioni – affermano i Consumatori – non fanno altro che rafforzare la preoccupazione circa la contrazione dei consumi nel 2009, che, secondo le stime dell’Osservatorio Nazionale Federconsumatori, nel 2009, si attesterà al -2,5-3%, raggiungendo addirittura il -3,5% per le famiglie a reddito fisso, con una riduzione complessiva della spesa di circa 25 miliardi di euro".

Comments are closed.