CONSUMI. ICC Confcommercio: ad agosto segnali di ripresa

Ad agosto e per il terzo mese consecutivo nuovi segnali di ripresa per i consumi, con un incremento dello 0,1% in termini congiunturali e dello 0,6% sull’anno. Dunque una tendenza, seppure debole, alla ripresa della domanda delle famiglie. È quanto rileva l’Indicatore dei Consumi Confcommercio relativo al mese di agosto, sottolineando che il miglioramento riguarda soprattutto la domanda di servizi, accompagnato da una tendenza al ridimensionamento dei prezzi pari complessivamente a meno 1,4%, che ha interessato più i beni (meno 2,1%) che i servizi (meno 0,5%).

Ci sono però differenze per tipologia di servizi e beni. Segno positivo e crescita ad agosto per la domanda di beni e servizi ricreativi (più 1,9%), per servizi di ristorazione e d’alloggio (più 1,1%) che risentono evidentemente del periodo vacanziero, e per beni e servizi per le comunicazioni e l’ICT domestico, anche se con meno dinamicità rispetto al 2008.

Si conferma invece in flessione la domanda per beni e servizi per la cura della persona (meno 2,6% in volume rispetto al 2008), gli articoli di abbigliamento e calzature (meno 1,2%), beni e servizi per la casa (meno 1,6%) e infine in flessione sono prodotti alimentari, bevande e tabacchi, con una contrazione del 2,1% dei volumi acquistati.

Comments are closed.