CONSUMI. In Piemonte i livelli più alti di spesa per i beni durevoli

Sono i piemontesi gli italiani che spendono di più in beni durevoli. A rivelarlo la 14ma edizione dell’Osservatorio sull’andamento dei beni durevoli di Findomestic, presentato ieri a Torino. La ricerca, che fotografa ogni anno le tendenze di consumo delle varie regioni italiane, descrive il Piemonte come la più dinamica area del paese dove, a un livello di reddito pro-capite superiore alla media italiana (20.269 euro contro 17.708 euro, in crescita nel 2007 del 3,1% con un’ulteriore previsione di crescita per il 2008 del 3,6%), corrispondono di conseguenza livelli di spesa superiori alla media nazionale.

L’aumento percentuale registrato dallo studio è del 9.9 ed è prevista per il 2008 un’ulteriore crescita soprattutto nel comparto motoveicoli (+1,7%). Tra i beni durevoli più acquistati nel 2007 dai piemontesi le automobili nuove (grazie agli incentivi fiscali, +20,6%), gli elettrodomestici bianchi e piccoli (+9,8%), i motoveicoli nuovi (+8,4%) e i mobili (+4,5%).

Tra le province è a Novara che si comprano più auto nuove (1669 euro di spesa per nucleo familiare) mentre a Torino, paradossalmente ultima in classifica per quanto riguarda i veicoli, vanno molto bene elettrodomestici di piccole dimensioni (+10,5%) e mobili (+4,7%).

Comments are closed.