CONSUMI. Isae: fiducia all’insù. Consumatori pronti alla denuncia

L’indice della fiducia dei consumatori italiani a novembre è salito ancora per il terzo mese di fila portandosi a 108,5 dal 107,7 di ottobre. E’ quanto si legge in una nota dell’Isae. Le Associazioni dei Consumatori non ci stanno e annunciano: ""Questa mattina partirà la denuncia per pubblicità ingannevole nei confronti di questo istituto che, anziché monitorare la fiducia dei consumatori italiani, effettua le sue rilevazioni tra i ricchi possidenti di Antigua". Rosario Trefiletti ed Elio Lannutti, presidenti di Federconsumatori e Adusbef, sostengono, infatti, che le rilevazioni dell’Isae "sono più infondate che ottimistiche".

"Ci piacerebbe molto se fosse veramente così, ma, purtroppo, la realtà è lontana anni luce da questi dati" aggiungono i Presidenti secondo i quali a dimostrazione di quanto sostengono "ci sono tutti i principali parametri economici, dalla cassa integrazione alla disoccupazione, dalla contrazione dei consumi, al continuo ridimensionamento delle stime sul PIL, dalla caduta del potere di acquisto alla diminuzione dell’indebitamento".

Comments are closed.