CONSUMI. Isae: fiducia dei consumatori europei in lieve ripresa ad agosto

In lieve ripresa la fiducia dei consumatori nell’area euro: migliorano leggermente le attese sulla situazione economica personale, su quella generale dell’economia e sulle future possibilità di risparmio, ma aumentano le preoccupazioni sull’andamento del mercato del lavoro. Anche negli Stati Uniti la fiducia dei consumatori registra segnali positivi. Scende invece nell’area euro la fiducia delle imprese manifatturiere. È quanto rende noto l’Isae (Istituto di studi e analisi economica).

La fiducia dei consumatori passa infatti, nella media dell’area euro, da – 20 di luglio a – 19 di agosto. Si registra inoltre "una marcata riduzione delle tensioni inflazionistiche". L’indice della fiducia dei consumatori registra valori diversi a seconda dei paesi: scende in Germania (da -7 a -9, sui minimi dal novembre 2005), ma migliora in Spagna (da -39 a -37) mentre al di fuori dell’area euro sale la fiducia dei consumatori britannici (da -26 a -24).

Le previsioni sulla situazione economica della famiglia sono in miglioramento in tutti i principali paesi. Le attese sulle future possibilità di risparmio scendono in Spagna ma migliorano leggermente in Germania. Quanto alle previsioni sulla situazione economica generale del paese, indicazioni sfavorevoli provengono sia dalla Germania sia dalla Spagna. Indicazioni negative provengono anche dalle aspettative sull’andamento del mercato del lavoro. Sul capitolo "previsioni sui prezzi", si registrano infine minori tensioni inflazionistiche in Germania e, al di fuori dell’area euro, nel Regno Unito.

Comments are closed.