CONSUMI. Istat: a settembre più 0,5% per le vendite al dettaglio

A settembre le vendite al dettaglio sono aumentate dello 0,5% rispetto allo stesso mese del 2007. E’ il dato reso noto oggi dall’Istat che ha pubblicato l’Indice del valore delle vendite del commercio fisso al dettaglio relativo al mese di settembre 2008. La variazione tendenziale registrata per il totale delle vendite deriva da un aumento dell’1,4% per le vendite di prodotti alimentari e da una diminuzione dello 0,1% per le vendite di prodotti non alimentari.

A settembre si registrano andamenti differenziati nei prodotti non alimentari. Prodotti farmaceutici e cartoleria, libri, giornali e riviste hanno segnato gli aumenti maggiori (rispettivamente più 1,7% e più 1,1%). I gruppi supporti magnetici, strumenti musicali e dotazioni per l’informatica, telecomunicazioni, telefonia hanno subito le flessioni più marcate (rispettivamente meno 2,2% e meno 1,7%).

Fra gennaio e settembre 2008 tutti i prodotti non alimentari hanno registrato variazioni tendenziali negative: le flessioni minori hanno riguardato i prodotti farmaceutici nonché mobili, articoli tessili, arredamento (meno 0,6% e meno 0,8%) mentre quelle più ampie sono state registrate per i gruppi elettrodomestici, radio, tv e registratori (meno 1,9%) e dotazioni per l’informatica, telecomunicazioni, telefonia (meno 1,6%).

Comments are closed.