CONSUMI. Macfrut conferma la ripresa del settore ortofrutticolo

Pesche, arance, carciofi e cocomeri guidano la ripresa dei consumi nei primi 8 mesi del 2006 (+3,2% sull’analogo periodo del 2005). Una ripresa "annunciata" a Macfrut, quando i dati dei primi due mesi indicarono che si era interrotto il calo negli acquisti che perdurava da un paio di anni. I dati dell’Osservatorio dei consumi ortofrutticoli delle famiglie italiane di MACFRUT, redatto da IHA Gfk per Cesena Fiera, la spa che organizza la maggior rassegna specializzata in Europa, confermano che le famiglie italiane, da gennaio ad agosto 2006, hanno acquistato ortofrutta fresca per 5,5 milioni di tonnellate (+3,19% sui 5,4 milioni di tonnellate del 2005), spendendo 8,4 miliardi di Euro (+7,6% sui 7,8 miliardi di Euro del 2005).

"La diffusione dei dati dell’Osservatorio -sottolinea Domenico Scarpellini, Presidente di Cesena Fiera- è uno dei servizi che Macfrut fornisce al settore ortofrutticolo italiano consentendo agli operatori e ai distributori di conoscere quasi in tempo reale gli orientamenti dei consumi dei 21,5 milioni di nuclei familiari del Belpaese. Un servizio che si somma alla grande capacità di Macfrut di essere punto di riferimento sia nazionale che internazionale per tutto il settore. L’appuntamento -quest’anno è la 24a edizione- è ormai un’occasione per delineare le prospettive a livello mondiale del settore. E quest’anno l’internazionalizzazione è la priorità strategica di Macfrut. Sia attraverso la valorizzazione del livello dell’operatore professionale estero, sia con presenze a manifestazioni estere (Russia, India, ecc). Non a caso abbiamo aperto un "Ufficio Estero MACFRUT" e, per avere maggiori contatti con operatori del Celeste Impero, abbiamo instaurato un rapporto di consulenza con una esperta di marketing cinese".

A Macfrut 2007 che si terrà a Cesena, dal 26 al 28 aprile verranno diffusi i dati dell’intero 2006.

Negli acquisti di verdura le famiglie italiane in valore si rivolgono per il 41,6% (+ 1,3 sul 2005) a iper e supermercati, per il 30,4% a mercati ed ambulanti (-1,4% sul 2005), per il 17% al fruttivendolo (-1%) e per il 5,6% ai discount (+0,6%). La frutta è acquistata al 19,4% dal fruttivendolo (-0,2% sul 2005), per il 41,8% (+1,9%) all’iper e supermercato e per il 28,3% al mercato o dall’ambulante (-2,6%) e per il 5,1% al discount (+0,3% sempre sui primi 8 mesi del 2005).

Comments are closed.