CONSUMI. Nasce una nuova tecnologia che assicura consumi di corrente in standby più bassi

Nelle nostre case sono ormai presenti diversi dispositivi elettronici, dal notebook alla stampante, dal videgioco al televisore LCD. E’ importante che questi prodotti, quando sono in standby, non perdano troppa corrente; anche perché la normativa a riguardo è molto rigida. Una direttiva europea ha previsto che i nuovi apparecchi immessi sul mercato dal 2010, non dovessero superare in modalità standby 1 Watt di potenza assorbita e 2 Watt se la modalità stand-by serve ad illuminare un display che dia informazioni.

Per questo Fairchild Semiconductor, azienda di prodotti ad alte prestazioni per applicazioni mobili e di alimentazione, ha sviluppato il controller PWM FAN6756 con tecnologia mWSaver, che consente la riduzione della perdita di corrente in standby nel circuito esterno senza necessità di circuiti di supporto addizionali. La soluzione single-chip FAN6756 assicura superiori risparmi energetici oltre a ridurre fino a 0,30 dollari i costi delle componenti necessarie (BOM). Il dispositivo incorpora anche alcune funzioni di protezione, tra cui la tecnologia proprietaria Fairchild Sense Resistor Short-Circuit Protection (SSCP), che interrompe l’output PWM per prevenire danni al sistema quando il condensatore current sense va in corto, fornendo una soluzione sicura e affidabile. La tecnologia mWSaver fornisce i consumi di corrente più bassi della categoria in condizioni di carico leggero o assente in risposta agli standard e alle norme globali vigenti e proposte, consentendo ai progettisti di perseguire la creazione di fattori forma sempre più contenuti, migliorare l’affidabilità e ridurre i costi di sistema.

Comments are closed.