CONSUMI. Nell’Ue cala la fiducia dei consumatori, in Italia cresce di 3 punti

A maggio l’indicatore della fiducia dei consumatori dell’Ue è calato di 1,3 punti toccando 96,7, mentre nell’area euro è rimasto invariato a 97,1. Tra i consumatori italiani, invece, la fiducia è aumentata di 3 punti, passando da 92,1 a 95,1. La caduta maggiore si è osservata nel Regno Unito (-5,2) e in Francia (-3,3). Le cause principali del pessimismo economico sono rintracciabili nei settori dell’industria e delle costruzioni; si è osservato, invece un aumento di fiducia nel commercio al dettaglio e una stabilità nel settore dei servizi. Sono i dati pubblicati oggi dalla Commissione Affari economici e finanziari dell’Ue.

Comments are closed.