CONSUMI. Pasqua, Adoc: “Scende il prezzo delle uova di cioccolato ma sale la spesa delle famiglie”

A seguito di un attento monitoraggio del mercato nazionale dei principali prodotti pasquali, che registra un calo del prezzo medio di uova di cioccolato e colombe, l’Adoc prevede però una significativa crescita delle spese che ogni famiglia sosterrà per il pranzo della prossima festività.

"La concorrenza – commenta Carlo Pileri, presidente dell’Adoc– e l’allargamento del mercato a nuove marche e sempre nuovi prodotti, sta avendo un effetto calmierante sui prezzi delle uova di cioccolato e delle colombe. Sembrano invece seguire dinamiche diverse i prezzi del salame, tornato a scendere leggermente dopo il picco dello scorso anno, e della pizza al formaggio che al contrario sembra aumentata in misura considerevole". Ma interessante per l’Adoc è anche il dato riferito alla spesa a famiglie per uova di cioccolato e colombe. "Tenendo presente – spiega Pileri – che una famiglie media acquista 5 uova e 3 colombe per se stessa o come presente per amici e parenti, abbiamo calcolato per questi due prodotti una spesa complessiva di 40,5 € a nucleo familiare, il +15,7% rispetto allo scorso anno e in linea con la spesa del 2003".

Infine l’Adoc ha voluto calcolare la spesa per il pranzo, che lo scorso anno era costato alle famiglie 152 €. "La contrazione dei consumi – conclude Pileri – ancora si avverte. Quest’anno ogni nucleo familiare spenderà circa 155 €, una cifra ancora distante rispetto ai 168 € del 2004 e ai 180 € del 2003. Pur essendosi stabilizzati i prezzi cioè, i consumatori sono ancora costretti a rinunciare a qualcosa che faceva parte del quotidiano. Il tipico esempio di questa Pasqua è il carciofo romano: passato da 1,2 € al pezzo dello scorso anno, a 1,1 € di questi giorni. Per molti ancora un lusso".

Comments are closed.