CONSUMI. Ricerca ACNielsen: “In aumento la spesa per prodotti per igiene della casa”

I consumatori desiderano vivere in ambienti salubri e puliti. Dall’ultimo studio ACNielsen Global Services emerge che sono in crescita i consumi dei prodotti per mantenere pulita e funzionale la casa: detersivi per stoviglie e per bucato, detergenti per mani, scope, spazzole e spazzoloni, candeggina e disinfettanti, batterie, pellicole per alimenti, fogli di alluminio e sacchetti.

I prodotti che registrano una creescita più rilevante sono spugne, fibre e pagliette abrasive e disinfettanti (+13%); seguono i sacchi per la spazzatura (+8%), i Pre-trattanti Macchie e Additivi Smacchianti (+6%) e i detergenti per la casa (+6%). Dall’indagine si evince che i prodotti che hanno fatto registrare una crescita tendono a essere quelli che facilitano le pulizie o riducono il numero di fasi necessarie per concludere i lavori. Per quanto riguarda i detersivi per lavastoviglie ad esempio, i detersivi multifunzionali (prodotti "3 in 1" che possono avere una formula combinata di detersivo, effetto sale e brillantante) hanno riportato una vigorosa crescita.

La ricerca di ACNielsen, dal titolo What’s Hot around the Globe – Insights on Growth in Household Products, ha riguardato 66 mercati in tutto il mondo, considerando 29 categorie e confrontando i risultati annuali terminanti a dicembre 2005 e dicembre 2004. I mercati sono stati raggruppati per regioni in cinque aree: Europa, Nord America, Asia Pacifico, America Latina e Mercati Emergenti. "In tutto il mondo – ha affermato Jane Perrin, Senior Vice President e Managing Director di ACNielsen Global Services – i consumatori cercano di migliorare e semplificare le proprie vite, sia rispetto agli alimenti di cui si cibano che ai prodotti che utilizzano per la propria casa. A prescindere dalle differenze regionali, etniche e culturali, tutti vogliamo salute, valore e comodità nelle nostre vite".

L’aumento più consistente riguarda i paesi in via di sviluppo. Europa e Nord America hanno avuto in generale tassi di crescita inferiori alla media, mentre le regioni meno sviluppate dell’America Latina e dei mercati emergenti hanno registrato una crescita più rapida. La regione Asia Pacifico, con la presenza di mercati sviluppati e in via di sviluppo, ha riportato un tasso di crescita leggermente superiore alla media.

Comments are closed.