CONSUMI. Ricerca Nielsen su passaparola online: iPhone e iPad sono i regali più desiderati

iPhone e iPad sono i regali più desiderati del Natale 2010. È quanto rileva un’indagine Nielsen realizzata sul passaparola digitale. Quanto si è parlato online dei regali nell’ultimo mese e di cosa si è parlato? Sono le domande dalle quali prende spunto la ricerca, che indaga i prodotti con maggiore risonanza sul web. Afferma infatti Nielsen che "il mese che precede le festività natalizie rappresenta per i consumatori un momento importante di valutazione sui regali da far trovare sotto l’albero: lo scambio di informazioni, il consiglio, la condivisione di esperienze e di aspettative sono le leve che spingono gli internauti a cercare in rete l’ispirazione per i propri regali di Natale".

I risultati dicono che fra il 15 novembre e il 15 dicembre 2010 il passaparola in rete sui regali ha generato oltre 19 mila conversazioni, circa 1.300 in più rispetto allo stesso periodo del 2009. I telefoni cellulari, in particolare gli smartphone, rimangono gli oggetti più desiderati con il 24% delle conversazioni, ma la grande novità del 2010 sono i tablet, che con il 23% dei messaggi totali, si posizionano subito a ridosso dei cellulari. Seguono libri e saggistica con il 17% dei messaggi.

Nel campo dei telefoni cellulari, Apple ha generato quasi la metà delle conversazioni online inerenti questa categoria: l’iPhone con il 48% dei messaggi è il principale oggetto di attenzione; Nokia e Samsung coinvolgono il 9% delle conversazioni ciascuno, seguono Blackberry e LG. Si affermano inoltre i tablet, che si posizionano come seconda categoria più discussa online, con una crescita di interesse molto forte rispetto al Natale 2009, riconducibile principalmente al lancio dell’iPad nel corso del 2010. Secondo Nielsen, "chi dice tablets, dice iPad": in circa la metà dei messaggi di questa categoria viene citato il nuovo dispositivo di casa Apple. Altro settore molto discusso in rete è quello delle console e dei videogiochi, con la PlayStation che supera di poco la Wii.

Comments are closed.