CONSUMI. UNC: si salvano solo gli outlet

Consumi in calo del 15% nel primo weekend di ribassi, solo gli outlet presi d’assalto. E’ quanto sottolinea in una nota l’Unione Nazionale Consumatori (UNC) che invita i consumatori a fare attenzione perché "non è tutto oro quello che luccica". L’associazione ha definito "gli outlet, le cattedrali della spesa low cost, unica controtendenza" rispetto al calo dei consumi.

"Ormai – ha detto il presidente di UNC, Massimiliano Dona – sugli scaffali degli outlet si trovano prodotti venduti anche nei negozi del centro e dunque le occasioni vanno ricercate con cura". Anche per le "città dello shopping" valgono dunque "le solite avvertenze": controllare sempre attentamente i prezzi riportati sui cartellini, poiché i commercianti hanno l’obbligo di indicare sia il costo iniziale, sia la percentuale di sconto applicata; fare attenzione agli articoli con sconti superiori al 70% poiché potrebbero essere fallati e di seconda scelta.

"Infine – ha concluso Dona – nessuno sconto sulle garanzie post-vendita: conservare lo scontrino poiché in caso di difetti la merce va cambiata e, se ciò non è possibile, va rimborsato il prezzo pagato".

Comments are closed.