CONSUMI. Univendita: nel 2010 la vendita diretta è cresciuta del 9%

Il 2010 è stato un anno abbastanza nero per i commercianti "tradizionali". Confcommercio ha lanciato l’allarme relativo ai consumi tornati "ai livelli del 1999". Secondo l’Istat la propensione al risparmio delle famiglie è diminuita dello 0,9% rispetto al 2009 e il potere d’acquisto è calato dell’1,2%. Ma a dispetto di questi dati c’è chi ha invece registrato un anno con il segno più. Si tratta di Univendita (Unione italiana vendita diretta) che ha chiuso il suo primo anno di attività con un incremento del fatturato delle aziende associate del 9% rispetto al 2009 che si è assestato sugli 823 milioni di euro.

"Un dato eloquente – commenta Luca Pozzoli, presidente di Univendita – raggiunto nell’anno da tutti considerato il peggiore sia per problematiche inerenti l’occupazione sia per l’andamento e la tenuta dell’economia italiana". Il settore più dinamico è stato quello dei "beni durevoli casa" che ha registrato una crescita del 12,6%, seguito da "cosmesi e accessori moda" (+5,8%). Tra gli "altri beni e servizi" (in crescita del 23,3%) spicca, con un +46,3%, il settore "viaggi e turismo". In calo il comparto "beni di consumo casa" (-20,9%). "Considerato che Univendita è nata solamente nel mese di settembre dello scorso anno – prosegue Pozzoli – e che le aziende associate sono tra le migliori in termini di qualità e professionalità, il risultato ci gratifica, ma non ci sorprende: siamo consapevoli delle nostre potenzialità e del ruolo, sempre più attivo, che la vendita diretta a domicilio si sta ritagliando nel panorama economico del Paese".

Secondo il Presidente di Univendita, infatti, le famiglie italiane oltre ad attraversare un periodo difficile, stanno anche modificando radicalmente le proprie abitudini al consumo. "Le aziende associate Univendita propongono beni di qualità elevata, ma soprattutto sono vicine ai propri clienti grazie alla rete di incaricati che, ogni giorno, si trovano a contatto con le persone e riescono a intuire i propri bisogni e desideri. La qualità dei prodotti delle aziende associate Univendita e la professionalità degli incaricati alla vendita hanno portato risultati positivi in un anno difficile come il 2010".

Comments are closed.