CONTRAFFAZIONE. Accordo MSE – Anci Puglia per contrastare fenomeno

Un ulteriore passo avanti nella lotta alla contraffazione sul territorio è stato compiuto con la firma di un protocollo di intesa da parte della Direzione generale per la lotta alla contraffazione-Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (UIBM) del Ministero dello Sviluppo Economico e dell’ANCI Puglia. In particolare il protocollo sarà uno strumento importante per intervenire e contrastare questo fenomeno, che tanto penalizza, oltre al Mezzogiorno, l’intero sistema-Paese.

L’importanza strategica dell’intesa deriva anche dal fatto che la produzione di merci contraffatte si concentra in gran parte nelle regioni del Sud Italia e in tale area la Puglia denota un crescente sviluppo dell’industria del falso presentando profili di specificità, derivanti anche dalla presenza di importanti porti commerciali, che la pongono come regione "pilota" per un’iniziativa mirata nel proprio territorio.

Gli accordi sottoscritti nel protocollo prevedono un’attività formativa e informativa a largo raggio e tale da coinvolgere, oltre agli enti locali, le Camere di Commercio e le Associazioni di categoria degli imprenditori, dei commercianti e dei consumatori. Particolare attenzione è inoltre rivolta al coinvolgimento delle aziende proprio sulle tematiche attinenti la tutela e la valorizzazione dei diritti di proprietà industriale.

La collaborazione tra ANCI Puglia e la Direzione generale per la lotta alla contraffazione del Ministero dello Sviluppo Economico prevede anche un’analisi della situazione nella Regione, su base provinciale, con particolare riferimento alle città principali e la possibilità di offrire informazioni, consulenze e assistenza a tutti i soggetti a vario titolo coinvolti dai processi di contraffazione.

Comments are closed.