CONTRAFFAZIONE. Anci istituisce Commissione “Città del Made in Italy”

Contro la contraffazione, per la promozione del marchio "Città 100% qualità", il Consiglio nazionale dell’Anci (Associazione nazionale comuni italiani) ha approvato oggi all’unanimità una delibera che istituisce la Commissione Anci "Città del Made in Italy". Ha spiegato, illustrando il progetto, il sindaco di Biella Donato Gentile: "Vogliamo in questo modo difendere il lavoro italiano e combattere la contraffazione, che in Italia rappresenta un giro d’affari di 10 miliardi. Tutelare il Made in Italy vuol dire anche tutelare la salute degli italiani, e i Sindaci in questo frangente sono chiamati a intervenire in prima linea". Come prima azione, la Commissione intende "licenziare un modello di Ordinanza che preveda l’attivazione di sportelli per i cittadini presso le Polizie municipali e l’esercizio di attività di vigilanza e controllo con esami a campione anche sulle merci al dettaglio".

Comments are closed.