CONTRAFFAZIONE. Finanza: scoperta tipografia clandestina dinari falsi, sequestri per 3 mln e mezzo

350 mila banconote da mille dinari algerini ciascuna, per un controvalore in euro pari a circa 3 milioni e mezzo, sono stati sequestrati dai Finanzieri del Comando Provinciale di Napoli che hanno scoperto a Giugliano (Napoli) una stamperia clandestina per la contraffazione di carta moneta. Sono stati dunque sequestrati i macchinari, le banconote e un notevole quantitativo di carta filigranata. Le banconote contraffatte sequestrate, informano le Fiamme Gialle, erano di altissima qualità, anche perchè stampate su carta filigranata genuina verosimilmente proveniente da una azienda specializzata.

I militari della "Sezione Falsificazione Monetaria" del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Napoli hanno dunque scoperto la stamperia in una struttura insonorizzata dotata di sofisticati macchinari necessari per le varie fasi della contraffazione della carta moneta. I finanzieri hanno trovato e sequestrato 345 mila banconote del valore di mille dinari algerini ciascuna (di cui 45 mila già confezionate in pacchi da cinquecento pezzi), una macchina tipografica da stampa, un rotolo di carta filigrana del peso di circa quattro quintali, un forno industriale, un tavolo luminoso, un bromografo, 64 lastre in plastica riportanti vari effigi della banconota da mille dinari algerina, 35 lastre positive in zinco con impresse le effigie della banconota algerina, 35 lastre in zinco non utilizzate, 14 barattoli di vernice vari colori, tre rulli per macchina tipografica, un personal computer dotato di tre stampanti. Indagini sono ora in corso per accertare l’origine e la destinazione della valuta.

Comments are closed.