CONTRAFFAZIONE. Guardia di Finanza: nel 2010 sequestrati 110 mln di prodotti

Made in Italy: nel 2010 la Guardia di Finanza ha sequestrato 110 milioni di prodotti contraffatti, falsificati o pericolosi per la salute pubblica. È un fenomeno dall’andamento costante ma che, nell’ultimo anno, ha visto un aumento del 36% dei sequestri di beni di largo consumo. È uno dei dati che emerge dal Bilancio delle attività del 2010 della Guardia di Finanza.

Sul versante della lotta alla contraffazione, rilevano le Fiamme Gialle, "i sequestri complessivi delle Fiamme Gialle ammontano a 110.666.859 di pezzi, tra prodotti del comparto della moda – 37 milioni – e articoli pericolosi per la pubblica incolumità, con la denuncia all’Autorità Giudiziaria di 13.234 responsabili. Nell’ultimo biennio, l’andamento del fenomeno nel suo complesso è costante, ma si registra un progressivo aumento dei sequestri dei beni di largo consumo (nel 2010, +36% sul 2009)".

Sul versante dell’evasione fiscale, si segnala la scoperta di redditi occultati al fisco per oltre 49 miliardi di euro. In particolare, al 31 dicembre dell’anno scorso l’attività della Finanza ha permesso di scoprire redditi non dichiarati al fisco per 49,245 miliardi di euro, con una aumento del 46% rispetto al 2009. Fra questi, ci sono 20.263 miliardi di euro (+ 47% sul 2009) occultati dagli 8.850 evasori totali identificati (+ 18% rispetto al 2009), ossia soggetti che pur svolgendo attività economiche non avevano mai presentato le dichiarazioni dei redditi; e ci sono 10,533 miliardi individuati dai casi di evasione fiscale internazionale, posti in essere mediante fittizie residenze di persone fisiche e società in paradisi fiscali, ovvero attraverso esportazioni di capitali in paesi off-shore. I redditi evasi scoperti nel 2010 attraverso queste condotte sono aumentati dell’81% rispetto al 2009.

Comments are closed.