CONTRAFFAZIONE. Guardia di Finanza, sequestrati a Catania 270 mila giocattoli

C’erano pupazzetti, trottole, aquiloni, calamite giocattolo, pelouche e cubi di Rubik, oltre ad accessori delle squadre di calcio, stipati nei cartoni di un capannone nell’area industriale di Catania: circa 270 mila giocattoli che sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza di Catania perché privi del marchio CE o con marchio non conforme, potenzialmente pericolosi, tutti provenienti dalla Cina. I giocattoli e gli accessori stavano per essere immessi nel circuito commerciale del catanese e della Sicilia.

Insieme ai giocattoli sono stati trovati anche accessori come portachiavi e cappellini con marchio delle squadre di calcio, dall’Inter al Milan, dalla Roma alla Juventus al Manchester e all’Arsenal. Il controllo ha portato alla denuncia di un cittadino cinese per frode in commercio, introduzione e vendita di prodotti con marchi falsi e contrabbando.

Comments are closed.