CONTRAFFAZIONE. Maxisequestro di prodotti elettrici privi di standard di sicurezza

Un’azione portata avanti dal Ministero dello Sviluppo economico e della Guardia di Finanza, ha condotto al sequestro di ben 35mila prodotti di illuminazione con marchi contraffatti e non conformi agli standard di sicurezza nazionali e comunitari. Si tratta di un’operazione che ha riguardato l’intero territorio italiano. Lo rende noto il Dicastero, che ha realizzato l’attività nell’ambito del progetto "Luce Gialla", teso a prevenire rischi d’incendio, shock elettrico o termico causati da apparecchi elettrici non idonei all’uso.

Per rendere operativo tale progetto è stato stipulato un apposito protocollo d’intesa tra la Direzione Generale per l’armonizzazione dei mercati e la tutela dei consumatori del Ministero e la Gdf. Grazie all’intesa è stato anche creato il Nucleo Speciale Tutela mercati, che ha individuato i soggetti economici da sottoporre a controlli in base a precisi parametri di rischio. In tal modo sono state sequestrate plafoniere, applique e lampade per bambini prive di marcatura CE o con marcatura irregolare. L’operazione è stata portata a termine anche con l’ausilio dell’Istituto Marchio di Qualità (IMQ).

 

Comments are closed.