CONTRAFFAZIONE. Piemonte, siglata intesa con Agenzia Dogane

Regione Piemonte, CSI-Piemonte (Consorzio per il Sistema Informativo piemontese) e Agenzia delle Doganehanno siglato una Convenzione per l’attuazione di un Tavolo di lavoro permanente sull’analisi dei flussi merci di interesse del Piemonte. Con l’intesa raggiunta i tre Enti si impegnano a collaborare e a condividere le reciproche competenze. Innanzitutto utilizzando le informazioni telematiche acquisite dalle Dogane per la definizione delle politiche regionali di pianificazione dei trasporti e della logistica integrata. Ma anche partendo dallo studio del flusso delle merci per approfondire i temi della tracciabilità degli alimenti, in linea con le attività del Laboratorio per la Tracciabilità Agroalimentare inaugurato recentemente a Cuneo.

"Si tratta – ha dichiarato l’Assessore regionale ai Trasporti Daniele Borioli – di uno strumento estremamente utile che ci consentirà, per la prima volta, di effettuare un monitoraggio sul flusso delle merci nella nostra regione, con possibilità di analisi, verifica e confronto rispetto alle infrastrutture esistenti e a quelle in progetto. In questo senso, il Tavolo permanente, individuando direzione e "qualità" dei flussi di merci, ci servirà non solo per conoscere dati oggettivi, che oggi non abbiamo, ma soprattutto per orientare le politiche di sviluppo e di riequilibrio territoriale".

La scelta di sottoscrivere la Convenzione nasce per la Regione Piemonte dalla necessità di conoscere, nell’ambito delle politiche di infrastrutturazione del proprio territorio e dello sviluppo del sistema logistico, in maniera sistematica i dati sui traffici merci, con particolare attenzione ai transiti lungo l’arco alpino e in corrispondenza del sistema dei porti liguri.

 

Comments are closed.