CREDITI IPOTECARI. Mercato Ue migliorabile con apertura offerta transfrontaliera

BRUXELLES- Il mercato Ue dei crediti ipotecari è competitivo ed efficiente ma può essere migliorato attraverso l’introduzione di misure mirate a livello nazionale ma soprattutto attraverso la creazione di un efficiente mercato comune dei crediti ipotecari trans frontalieri che aumenterebbe il benessere dei cittadini generando numerosi benefici, come un incremento della competizione, riduzione dei costi dei mutui e l’accesso garantito a tutte quelle categorie di persone che al momento non possiedono le caratteristiche minime necessarie per ottenere un mutuo.
Sono questi i principali risultati in materia di mutui ipotecari pubblicati sul sito della Commissione europea. Due gruppi di esperti hanno monitorato il mercato ipotecario e il livello di protezione dei consumatori da aprile 2006 a seguito della pubblicazione del libro verde della Commissione sul credito ipotecario. Il memorandum ha esplorato quattro questioni chiave nella protezione del consumatore: informazioni precontrattuali, avvisi, pagamenti anticipati, e tasso di interesse annuale in tutte le tecniche di credito.

"Il credito ipotecario è la più grande operazione finanziaria nelle vita di un consumatore- ha commentato il commissario per la protezione dai consumatori Meglena Kuneva- per questo è necessario potergli fornire strumenti per vedere chiaro tra le iniziative della Comunità".
Anche se non ci sono conclusioni definitive su come alzare le barriere di protezione degli utenti e abbattere quegli tra gli stati, il Commissario per il mercato McCrevy ha affermato che il lavoro degli esperti permettere di capire meglio le posizioni dei consumatori in vista della stesura del Libro bianco che la Commissione ha in programma entro giugno 2007.

Clicca qui per maggiori info su rapporto

Comments are closed.