CREDITO AL CONSUMO. Agos Ducato inserisce spese di incasso nel calcolo TAEG

Nei giorni scorsi, Agos Ducato, in linea con l’impegno verso una sempre maggiore trasparenza nella comunicazione alla clientela, ha inserito le spese di incasso rata (tramite RID o bollettini postali) all’interno della base di calcolo del TAEG, offrendo in tal modo al cliente una più facile comprensione del costo del finanziamento. Questa nuova modalità di calcolo impone all’azienda una complessa revisione degli standard di comunicazione (sia diretta ai clienti finali, sia divulgata tramite i partner convenzionati), soprattutto perchè si inserisce in un contesto di mercato in cui operano attori che si avvalgono di interpretazioni non sempre conformi a riguardo.Seppur in assenza di un obbligo normativo, Agos Ducato ha dunque scelto di realizzare un intervento operativo rilevante, investendo nella proposizione di un’offerta finanziaria sempre più chiara, diretta e trasparente.

Comments are closed.