CSR. Frascati, VII seminario internazionale sulla responsabilità sociale di impresa

Si terrà il 26 e 27 ottobre prossimo a Frascati, presso il Grand Hotel Villa Tuscolana, il VII Seminario Internazionale sulla cittadinanza di impresa, dal titolo "Prendere sul serio la responsabilità sociale d’impresa: la sfida dell’accountability", promosso da Cittadinanzattiva e dal Gruppo di Frascati per la responsabilità sociale di impresa, in collaborazione con la Fondazione per la cittadinanza attiva.

Il seminario rappresenta ormai dal 2001 un appuntamento annuale sul tema della CSR che tiene fede all’impegno preso, nel dicembre 1999, attraverso il Manifesto per la cittadinanza d’Impresa sottoscritto da Cittadinanzattiva e dal Gruppo di Frascati.
Prendere sul serio la responsabilità sociale d’impresa significa occuparsene al di là di mere logiche di marketing o di comunicazione, costruire politiche e pratiche di responsabilità sociale, essere consapevoli di avere delle responsabilità anche di natura pubblica per la tutela degli interesse comuni e/o generali.

Il seminario avrà per oggetto i seguenti temi:

  • la trasparenza sulla corporate governance (venerdì 26 mattina). Si vuole stimolare una riflessione su uno degli aspetti senza dubbio più problematici e più spesso fonte di scandali, come dimostra la cronaca sia nazionale che internazionale.
  • la trasparenza sui rapporti con gli stakeholder (venerdì 26 pomeriggio) soprattutto con le organizzazioni civiche, e soprattutto quando il rapporto ha anche delle implicazioni di tipo economico.
  • la tarsparenza sui conflitti (sabato 27 mattina) sui quali difficilmente si danno informazioni, ma che ci sono, inevitabilmente, con gli stakeholder.

Ogni sessione sarà articolata come tavola rotonda e sarà introdotta ed animata da un moderatore, che stimolerà la discussione tra stakeholder diversi: istituzioni, imprese, società civile, accademici. I lavori si svolgeranno in lingua italiana ed inglese (con traduzione simultanea).

Il seminario vede la partecipazione di circa 200 persone, sia italiane che straniere che affronteranno i temi proposti. Hanno confermato la loro presenza: Antonio Gaudioso, Vicesegretario generale Cittadinanzattiva; Giovanni Moro, Presidente Fondazione per la cittadinanza attiva; Barbara D’Alessio, Responsabile programma sulla cittadinanza d’impresa, Cittadinanzattiva; Cristina De Luca, Sottosegretario Ministero Solidarietà Sociale; Gregorio Gitti, Ordinario di Diritto privato, Università degli studi di Milano; Giovanni Calabrò, Responsabile Direzione Credito, Autorità garante della Concorrenza e del Mercato; Luisa Todini, Presidente Todini Finanziaria (Gruppo Todini Costruzioni); Antonio Calabrò, Direttore affari istituzionali e relazioni esterne, Pirelli & C.; Ermanno Granelli, Vice commissario vicario, Alto Commissario anti corruzione; Roberto Maroni, Presidente Gruppo Lega Nord, Camera dei Deputati; Alessandro Messina, Responsabile SECIN – Servizio di controllo interno, Ministero della Solidarietà Sociale; Elio Silva, Capo Redattore, Il Sole 24 Ore; Antonio Longo, Presidente Movimento Difesa del Cittadino; Ana Etchenique, Relazioni Istituzionali, CECU – Confederación de Consumidores y Usuarios (Spagna); Catherine Steele, International Head Public Policy, F. Hoffmann – La Roche Ltd; Adrian Henriques, Professor of Accountability and CSR, Middlesex University (Londra); Renata Polverini, Segretario Generale UGL, Giustino Trincia, vicesegretario generale vicario Cittadinanzattiva; Laura Tabellini, Legal Affairs & Civil Protection, DG Ambiente, Commissione Europea; Matteo Bartolomeo, partner di "Avanzi"; Alfonso Gianni, sottosegretario allo Sviluppo Economico; Giangi Milesi, Presidente CESVI; Marco Frey, Scuola Superiore S. Anna di Pisa; Fulvio Rossi, Responsabile CSR; Pietro Vicentini, TERNA; Teresa Petrangolini, Segretario generale, Cittadinanzattiva.

Modereranno le sessioni di lavoro: Franco Tumino, Presidente Ancst Legacoop; Silvio De Girolamo, Chief Audit Executive & CSR Autogrill Group; Antonio Giacomucci, Vice President, Head of Group Function Sustainability, ABB Italia.

Comments are closed.