CSR. Imprese e media, cresce il peso della comunicazione responsabile

Focus sulla comunicazione al Forum della Corporate Social Responsibility (Csr), organizzato oggi dall’ABI a Roma, che ha visto il mondo dell’informazione e delle imprese per riflettere insieme sul peso della responsabilità nei media e verso i media. Ricco il panel dei partecipanti: ai lavori sono intervenuti il Presidente del Sole 24 Ore, Innocenzo Cipolletta, il Presidente dell’Ordine dei Giornalisti, Lorenzo Del Boca, il Segretario Generale della Federazione Nazionale Stampa Italiana, Paolo Serventi Longhi, il Presidente della BNL, Luigi Abete, il Direttore Generale di Finmeccanica, Giorgio Zappa e il Presidente della Federazione Relazioni Pubbliche Italiana (Ferpi), Andrea Prandi.

Cipolletta ha sottolineato il rilievo determinante della trasparenza e della correttezza dei comportamenti per garantire che il mercato finanziario funzioni al meglio al riparo da influenze patologiche. Da parte di Del Boca e Serventi Longhi una lettura del mondo dell’informazione che non può prescindere da un impegno costante ed un richiamo sempre maggiore al valore dell’etica professionale.

Nella sezione dedicata all’impresa, Abete ha sottolineato l’impegno concreto di Bnl per il lancio della nuova Fondazione dedicata a finanziare iniziative di volontariato che vedano coinvolti i dipendenti. Prandi ha ricordato che ad ora solo il 37% delle aziende ha una specifica posta in bilancio dedicata alla responsabilità sociale d’impresa. Zappa ha preannunciato per l’anno prossimo la redazione del primo report ambientale di Finmeccanica, "aperitivo" del prossimo bilancio sociale.

 

 

Comments are closed.